Artissima OVAL © Perottino-Alfero-Tardito

Artissima OVAL © Perottino-Alfero-Tardito

Uno dei propositi della nuova direttrice di Artissima, Ilaria Bonaccossa, era quello di potenziare l’apparato digitale della fiera, ampliando e rendendo più efficace il sito già esistente e lanciando la piattaforma digitale artissima.net, dove si possono scoprire in anteprima le gallerie, gli artisti e le opere della fiera.
Questo progetto si inserisce anche nella prospettiva di favorire un modello alternativo di diffusione e fruizione della cultura.
In questa linea, anche il catalogo della fiera diventa digitale, così che finalmente questo sarà accessibile a ogni visitatore, non sarà ingombrante come un grosso catalogo cartaceo né facilmente perdibile come una chiavetta usb. Ci si potrà anche registrare creando un’area personale, in cui salvare opere, gallerie e artisti preferiti, o che si vogliono conoscere meglio nel contesto fieristico. Ma non è tutto: si potrà accedere anche ad un’agenda online che funzionerà in relazione con la wishlist, favorendo agli utenti registrati di crearsi un plan organizzato anche degli eventi a cui si è interessati: talk, visite guidate, premiazioni e incontri.

Il digitale assume importanza anche per quanto riguarda #ArtissimaRewind, ovvero rubriche speciali social che accompagneranno il pubblico per l’intero anno.

Poi c’è #ArtissimaLive, una piattaforma – coordinata da Elena Bordignon e dalla redazione di ATPdiary –  che ha la funzione di coinvolgere diversi magazine online internazionali per coordinarsi sull’approfondimento di diversi contenuti inerenti la fiera, con interviste ai curatori delle diverse sezioni, alla direttrice, con speciali sulle gallerie o sugli artisti da esse presentati. Ma anche attraverso news sempre aggiornate, report di conferenze stampa e presentazioni; nonché un ricco bagaglio di informazioni utili anche sul fuori fiera, sul palinsesto culturale che attiverà la città di Torino durante la sua settimana dell’arte. Quest’anno i partecipanti invitati e coordinati da ATPdiary sono: Art Dependence (Anversa), Aujourd’hui (Lisbona), Fruit of the forest (Miami e Milano), KABUL Magazine (Milano), The Exhibitionist (USA).

Per essere sempre aggiornati, vi invitiamo a consultare la sezione #ArtissimaLive del sito della fiera, e i nostri social media (Facebook, Twitter, Instagram), nonché tutte le altre riviste coinvolte.

artissima2017 2