English tex below.

L’ex direttore di miart, Vincenzo De Bellis, dopo quattro anni di direzione artistica della fiera di arte moderna e contemporanea di Milano parte per l’America, dove il Walker Art Center di Minneapolis gli ha proposto di diventare il nuovo curatore per le arti visive. 

Sin da subito ci si chiedeva chi sarebbe stato il suo “successore”, chi avrebbe portato avanti un intensissimo lavoro di quattro anni svolto con massima cura e tenacia, e con ottimi risultati. Quest’anno, d’altra parte, per la prima volta dopo tre anni di direzione artistica, De Bellis ha deciso di affiancare a sé un vice-direttore: Alessandro Rabottini, curatore e critico italiano che nelle edizioni 2013, 2014 e 2015 della fiera ne era stato coordinatore. Ecco, da poco Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano ha annunciato che Rabottini stesso ricoprirà l’incarico di direttore artistico della fiera miart di Milano per l’edizione del prossimo anno (in programma dal 31 marzo al 2 aprile 2017) e che da subito si metterà al lavoro.

Sono onorato di assumere questo nuovo ruolo all’interno di miart – ha dichiarato Alessandro Rabottini – dopo aver fatto parte per quattro anni del team guidato da Vincenzo de Bellis, che ringrazio per avermi voluto con sé fin dall’inizio del suo mandato. Sono stati anni entusiasmanti per l’energia con cui la città, le gallerie, i collezionisti, le istituzioni, la stampa e il pubblico hanno contribuito al nostro lavoro, e sento una grande responsabilità nell’ereditare un progetto così ricco di voci, prospettive e potenzialità. Per questo ringrazio Fiera Milano per la fiducia che ripone in me attraverso questo incarico. Attraverso il progetto di miart 2017 desidero continuare a sviluppare il contesto con cui la fiera ormai si identifica: un luogo di qualità e di scoperta, un crocevia di dialoghi tra storia e sperimentazione, arte visiva e design, tradizione e innovazione. Un luogo internazionale, ma frutto di un lavoro e di un’identità italiani.

Alessandro Rabottini — Foto: Thierry Bal

Alessandro Rabottini — Foto: Thierry Bal

Milan, 2 May 2016 – Alessandro Rabottini has been appointed as the new Artistic Director of miart, the international fair of modern and contemporary art of Milan.

With the selection of Alessandro Rabottini, a curator with extensive international experience, Fiera Milano underscores its policy of continuity with respect to the achievements of the last four editions of miart directed by Vincenzo de Bellis, with whom Rabottini has worked from the outset, first as curatorial coordinator (2013, 2014 and 2015) and then as Deputy Director for the 2016 edition.

miart changes, but with an eye on continuity – says Corrado Peraboni, CEO of Fiera Milano – to proceed along the path of international excellence of the event, which once again this year was a central focus of the arts and media community around the world. We are certain that the new Artistic Director will bring new energy to the organization of the fair and new ideas for its further evolution, to confirm the position of leadership of miart as a national and international reference point for culture, an event of remarkable prestige for Milan and for Italy.

It is an honor to take on this new role in miart – said Alessandro Rabottiniafter having been for four years a part of the team guided by Vincenzo de Bellis, whom I would like to thank for having invited me to work on the fair since the very start of his term. These have been years of great enthusiasm, due to the energy with which the city, the galleries, the collectors, the institutions, the press and the public have contributed to our work. It is a great responsibility to inherit a project so full of different voices, perspectives and potentialities. I would like to thank Fiera Milano for granting me this opportunity, and for their faith in my abilities. With the project of miart 2017 I hope to continue to develop the context with which the fair, at this point, is identified: a place of quality and discovery, a crossroads of dialogues between history and experimentation, visual art and design, tradition and innovation.”

Alessandro Rabottini will immediately begin to focus on the preparation of the 22nd edition of miart, scheduled for 31 March – 2 April 2017.

Alessandro Rabottini nuovo direttore di miart 2017