Meet the Eye (2009), Ai?da Ruilova
Courtesy francesca kaufmann

Inquietante, surreale, ipnotico: il video Meet the Eye di Ai?da Ruilova, presentato in occasione della sua personale alla Galleria Francesca Kaufmann, racconta un frammento di dialogo tra Karen Black (grandiosa stella al tramonto del cinema indipendente) e l’artista Raymond Pettibon. Questi due personaggi, figure archetipiche della scena di Los Angeles, sono
ritratti in una stanza d’albergo, intenti in un dialogo che unisce tensione erotica e un irrevocabile senso di declino. Sfilarsi le calze, aggrovigliarsi le dite delle mani, toccarsi i capelli, dettagli di stoffe: sono tutti frammenti che conpongono un ‘discorso amoroso’ quando non sottilmente erotico. Sussurri e grida, incomprensioni e sospiri ritmano l’intreccio tra questi due possibili amanti. Un buco appare ogni tanto.. una breccia sull’oltre, sull’indecidibilità o invisibilità del reale. Una mostra assolutamente da vedere.
Un link per quanti interessati alla genesi del video, presentato nell’agosto del 2008 all’Hammer Museum