Affiorare – photo Ornaghi&Prestinar

“Affiorare” è il titolo dell’installazione di Ornaghi&Prestinari realizzata per l’ex Chiesa di Ognissanti di Fermo, curata da Matilde Galletti in collaborazione con Lidia Martorana, che ha seguito le ricerche storiche legate allo spazio. L’ex Chiesa di Ognissanti è infatti un luogo particolare: sorge nella parte antica di Fermo, e si congettura sia stata edificata sopra ad una struttura di epoca romana.
Come riscontrato attraverso il catasto gregoriano, nel 19° secolo la Chiesa divenne proprietà del demanio, si alternarono varie proprietà che la trasformarono nel tempo in fabbrica di borselli, laboratorio di lavorazione del ferro dell’Istituto d’Arte sino al 1970 quando divenne sede della Escaplat, azienda produttrice di esche da pesca, che tutt’ora la detiene.
Oggi l’ex Chiesa si converte nuovamente, divenendo temporaneamente spazio espositivo.
“Affiorare”, questo il titolo anche dell’opera principale realizzata appositamente per l’occasione in collaborazione con la ditta Savelli, promotrice dell’operazione, si configura come un tavolo da lavoro in ferro.
L’opera è provvista di un meccanismo che fa sì che ad intervalli regolari il tavolo si schiuda, facendo affiorare, appunto, apparire un origami di erbe spontanee.
L’attitudine di Ornaghi&Prestinari a confrontarsi con i contesti industriali si manifesta dunque anche in questo progetto, sempre nell’accezione di attraversare poeticamente il processo produttivo cogliendone e sottolineandone gli aspetti più poetici.

Affiorare – photo Ornaghi&Prestinar
Affiorare – photo Ornaghi&Prestinar

Perfetto contraltare di questa silenziosa scultura-carillon che è “Affiorare” sono i disegni della serie “Argenteria” (2018), una serie di punte di trapano realizzate con la mina d’argento, un esercizio di leggerezza che nobilita gli strumenti di lavoro.
Quello dell’affiorare, del far comparire, è un concetto interessante rapportato all’arte contemporanea, che si lega decisamente all’idea di resistenza: produrre mostre ed installazioni nelle grandi città incontra ovviamente delle difficoltà, ma è agevole se rapportato alla complessità del lavorare nei piccoli centri urbani o nelle periferie, che subiscono l’esodo verso i capoluoghi, dove preparare il pubblico, reperire le risorse, rivitalizzare il patrimonio storico, invitare gli artisti e creare per loro connessioni con il territorio fa parte di un lento ma encomiabile progetto di rigenerazione urbana che interviene positivamente sul tessuto sociale e dimostra un elevato spirito di resilienza.

ORNAGHI&PRESTINARI. AFFIORARE.
A cura di Matilde Galletti
Fino al  07.01.20
Ex chiesa di Ognissanti, Fermo
Accesso esclusivamente su prenotazione (ogni domenica alle ore 17.30)
Info e prenotazioni: lidia.martorana@gmail.com

Affiorare – photo Ornaghi&Prestinar
Affiorare – photo Ornaghi&Prestinar