Al via la terza edizione del DucatoPrize 2021

"Nato dalla volontà di promuovere un dialogo tra l’arte contemporanea e il territorio del ducato di Parma e Piacenza, il DucatoPrize concentra la propria attenzione sugli artisti, nazionali e internazionali..."
12 Febbraio 2021
Volumnia, Piacenza, Courtesy Volumnia
Volumnia, Piacenza, Courtesy Volumnia

Ci sono sette giorni in più per partecipare alle terza edizione del Premio per l’Arte Contemporanea DucatoPrize 2021,le iscrizioni sono state prorogate fino a Domenica 14 Marzo!  Non aspettare altro tempo, iscriviti ora!

Il DucatoPrize inaugura la sua terza edizione con una nuova call – lanciata il primo gennaio e aperta fino al 14 marzo 2021 – dedicata a tutti gli “artisti, nazionali e internazionali, in grado di suscitare attraverso la loro ricerca una riflessione critica sugli aspetti più significativi e contingenti della nostra contemporaneità”.

Fondato nel 2019 del collezionista piacentino Michele Cristella, il premio nasce sia per promuovere l’arte contemporanea, che per valorizzare il territorio del Ducato di Parma e Piacenza. Oltre alla categoria Arte Contemporanea, rivolta ad artisti nazionali e  internazionali, senza limiti d’età, il DucatoPrize si compone anche della sezione Arte Accademia, rivolta “a studenti iscritti presso istituti d’arte, nazionali e internazionali, pubblici e privati, entro i 25 anni di età”: questo per ribadire l’impegno nel sostenere soprattutto il lavoro di artisti emergenti e le ricerche che rientrano nella più stretta contemporaneità.

La giuria di quest’anno è composta da Leonardo Bigazzi, curatore del festival Lo schermo dell’arte di Firenze a partire dal 2008; Zoë De Luca, curatrice indipendente e tra le fondatrici nel 2011 del progetto editoriale indipendente DIORAMA Editions; Marta Papini, curatrice indipendente nominata organizzatrice artistica della Biennale d’Arte di Venezia 2022; Chris Sharp, scrittore e curatore indipendente, fondatore insieme all’artista Martin Soto Climent dello spazio indipendente Lulu a Città del Messico; Paolo Zani, fondatore insieme a Claudia Ciaccio della galleria Zero di Piacenza; infine Collectors Board, gruppo internazionale di collezionisti che opererà assieme alla giuria nell’esaminare i portfolio dei cinquanta artisti selezionati. 

Saranno infatti quaranta gli artisti che concorreranno per la sezione Arte Contemporanea, e dieci, invece, per quella intitolata Arte Accademia. I tre finalisti di entrambe le sezioni accederanno poi alla fase finale, nella quale si decreteranno i due vincitori: nell’edizione 2020 il premio Arte Contemporanea è stato assegnato all’artista Guendalina Cerruti – l’anno precedente, la vincitrice è stata Lito Kattou – mentre Byron Gago si è aggiudicato il premio della sezione Arte Accademia – nel 2019 sono stato premiati Paolo Bufalini, Luca Marcelli e Gaia De Megni. Anche per il DucatoPrize 2021, la giuria si riserva, inoltre, la possibilità di attribuire delle menzioni speciali: così è stato nel 2020 per Pietro Agostoni e Monia Ben Hamouda, vincitori della Menzione Speciale per l’Arte Contemporanea, mentre Clarissa Baldassarri e Giulia Crivellaro si sono aggiudicate quella della sezione Arte Accademia, e per Giulio Scalisi nel 2019, vincitore, come i primi due, della Menzione Speciale per l’Arte Contemporanea.

Come nelle edizioni precedenti, il DucatoPrize si concluderà con l’esposizione delle sei opere finaliste –la mostra sarà visitabile dal 6 giugno all’11 luglio 2021 presso lo spazio Volumnia di Piacenza (ex Chiesa di Sant’Agostino), con opening e proclamazione dei vincitori fissata per il 5 giugno – e l’acquisizione delle opere vincitrici da parte dell’associazione culturale Coil Art Motive, sostenitrice dell’evento insieme alla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

DucatoPrize 2021
Iscrizione al premio: apply@ducatoprize.com
Ufficio di segreteria: info@ducatoprize.com

Guendalina, Cerruti, Thanks a Million, 2019
Monia Ben Hamouda, Exhaust, 2018
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites